icona email  info@catiaformentini.it      icona tel 340 9812922

Programmare un cristallo

 In questo articolo farò luce su una questione dibattuta, la "programmazione". Cosa significa? I nostri amici cristallini hanno connaturate delle proprietà eccezionali che sono loro conferite da una storia millenaria di formazione, dalla struttura cristallina, dalla frequenza del colore e dal fatto di essere individui cristallini. Per questi e altri motivi per i quali non posso dilungarmi, ritengo che tutti i minerali dovrebbero essere trattati con cura per il rispetto del lavoro imponente che ha fatto la natura per poi giungere sino a noi. I cristalli, non solo sono i nostri amici, ma possono diventare anche i nostri alleati. Secondo l'alchimia minerale, infatti, essi possono contribuire a una nostra profonda e radicale trasformazione. Per questo, occorre sintonizzare e dirigere il nostro pensiero che è già un atto per se stesso. Un pensiero, un desiderio, o un'intenzione in linea con il nostro karma possono essere immessi nel cristallo e amplificati. Gli antichi iniziati possedevano tali conoscenze che sono ancora oggi custodite nei megaliti, monumenti preistorici che, come scoperto dal professor Alexander Thom, sono situati su punti nevralgici del pianeta e allineati astronomicamente con una grande precisione.
Programmare un cristallo significa sintonizzarsi su un particolare programma che desideriamo realizzare allineando il nostro pensiero con il cristallo che, in tal modo, diventerà il nostro alleato cristallino. Nel linguaggio dell'alchimia, il cristallo svolge la funzione di trasduttore personale. Non è indispensabile programmare un cristallo, ma se lo desideriamo per avere un aiuto speciale, possiamo farlo. Descriverò un metodo semplice alla portata di tutti.
  1. In un angolo tranquillo della casa, cellulare spento, assumete una posizione comoda da seduti e con la schiena perfettamente diritta. Sostenete il minerale nella vostra mano destra, accoccolato nel palmo della mano con le dita appoggiate sulla punta. Respirate profondamente e iniziate a scandire il vostro respiro sino a rallentarlo. Potete aiutarvi contando da uno a sei e poi fino a dieci.
  2. Quando avrete raggiunto uno stato di profondo rilassamento, portate il minerale al terzo occhio (si trova nell'intracciglio) e visualizzate la situazione che desiderate ottenere: una riappacificazione, trovare un lavoro, un partner, guarire da una malattia, aiutare un'altra persona a distanza, protezione dai nemici, ...
  3. Al termine della visualizzazione, fate una dichiarazione a voce alta ripetendo ciò che avete chiesto in modo chiaro.
  4. Potete sciogliere la posizione, a partire da questo momento il cristallo è programmato. Il processo va ripetuto per nove giorni. Il cristallo può essere tenuto vicino a voi, oppure custodito in un vostro spazio fisico sacro e contemplato.

I cristalli possono essere programmati solamente quando si hanno buone intenzioni. Non dimenticate di usare saggezza nel formulare le vostre richieste. Buon lavoro!

"L'energia rende realtà tutto ciò che esiste" (J. W. Goethe)

Catia Formentini

 

 

crystal-162608 1280